Red la Feltrinelli, in via Tomacelli la cultura si fonde con l’enogastronomia

CulturaGustoNews 0 Comments

Apre a Roma, in via Tomacelli, Red, il modello di store esperienziale ideato da Gruppo Feltrinelli e sviluppato con Cir food per coniugare la passione per l’enogastronomia italiana e l’amore per il libro e la cultura. Red via Tomacelli nasce nel cuore del centro storico della Capitale: un punto vendita esteso (oltre 10mila i titoli disponibili e 180 i oposti a sedere) su oltre 500 metri quadrati, distribuito su tre livelli culminanti con una grande terrazza.

Rispettando la promessa racchiusa nel suo acronimo (Read, Eat e Dream) Red si presenta a Roma con uno stile ancora più contemporaneo, a partire dal linguaggio visivo e dal look and feel dell’allestimento. I manifesti esposti sulle pareti – che si ispirano alla grafica dei libri Feltrinelli disegnata da Bob Noorda – riportano citazioni d’autore che mescolano cibo e cultura.

 

Un Moderno bistrot all’italiana

La parte enogastronomica vede protagonista un moderno bistrot all’italiana, con una cucina semplice, un’attenta selezione delle materie prime di qualità, articolata a pranzo e a cena in una serie di piatti che si ispirano al meglio della tradizione italiana, ma rivisitati con un tocco contemporaneo.

“Da sempre le librerie Feltrinelli sono spazi di socialità e cultura. Questa apertura, nel cuore di Roma, città al centro dei racconti letterari di tutte le epoche, è per noi un momento di grande valore – ha spiegato – Carlo Feltrinelli, presidente Gruppo Feltrinelli – Un modello così ibrido e particolare come RED ci permette di offrire alla Capitale un luogo dove fare ‘esperienza’ della cultura, dove integrare alla fruizione culturale uno degli aspetti più identitari del nostro essere italiani: la convivialità, veicolo di condivisione e scambio”.

,

Lascia un commento