Mangiando a Trastevere, come orientarsi tra ristoranti, trattorie e osterie

Gusto 0 Comments

Trastevere è il cuore di Roma con le caratteristiche piazzette e numerosi vicoli. Trastevere è anche famosa in tutto il mondo per il cibo e le antiche tradizioni romane.

Una guida utile per orientarsi tra ristoranti stellati, trattorie ed osterie è certamente il libro di Paolo Brogi, Eating in Trastevere – Mangiando a Trastevere. Edizioni italiana e inglese (Edizioni LSWR, 2017, Euro 12, 90).

Il libro di Paolo Brogi offre qualche risposta e anche un racconto di sapori e colori della tradizione culinaria romana. “Trastevere conserva nel mondo una certa fama. I panni stesi sul filo in mezzo ai vicoli. I ponti che lo uniscono a “Roma”, tra i più belli della città”, scrive l’autore.

Di ogni locale il libro offre oltre alla ricetta ed ai piatti il volto di chi gestisce il locale.

L’Antica Pesa nasce nella stessa strada dove c’era una dogana pontificia nel Seicento, la cucina: regno di tagliolini, burro e alici, linguine con vongole e zucchine, filettini di manzo con crudità..

Dal 1922 l’Antica Pesa è gestita dalla famiglia Panella.

Tra le tante osterie di Trastevere troviamo Checco il Carrettiere, prende il nome da Checco Porcelli che da Trastevere andava ai Castelli a prendere il vino. Tra le specialità, bombolotti all’amatriciana, involtini ossobuchi, abbacchio, piccatine. Circa trecento i vini della cantina. Oggi l’osteria è gestita dalle nipoti di Checco Porcelli, Stefania e Susy.

Nel vicolo del Leopardo tra i panni stesi sbuca la trattoria Da Lucia, il menù si è trasformato passando dalle frattaglie e dalle anguille ad una tipica cucina trateverina: amatriciana, cacio e pepe, alla gricia, spezzatino in bianco con piselli, coniglio alla cacciatore e altro.

Un altro locale molto caratteristico si trova Piazza de’ Renzi, Da Augusto dove ogni giorno della settimana c’è un piatto tipico fisso: lunedì ci sono lenticchie, martedì pajata e polenta con spuntature, mercoledì pasta e fagioli, giovedì gnocchi, venerdì pasta e ceci e baccalà, sabato trippa, domenica lasagna.

L’Osteria La Gensola si trova nel cuore di Trastevere, il cibo a base di pesce che si mescola con altri piatti della tradizione romana. Le specialità di pesce: la bottarga, la tagliata di tonno, le polpettine di pesce, gli spaghetti con la colatura di alici. Tra i piatti della tradizione romana: Carbonara e Trippa. La cantina offre circa 500 tipologie di vino

Il libro di Brogi è una bella guida che illustra 26 ristoranti e trattorie e come scrive lo stesso autore è solo un primo lavoro sul modo di stare a tavola a Trastevere.

 

Lascia un commento